Si è concluso nel pomeriggio di oggi (3 settembre 2020), l’intervento per il recupero dell’uomo di 38 anni, residente nel Comasco, disperso da sabato scorso a Maccagno con Pino e Veddasca (Va). La piena del torrente Val Molinera lo aveva trascinato nella forra. Le ricerche erano partite subito dopo l’allarme, dato dalla persona che era con lui. Nei giorni scorsi, l’area della forra, lunga circa 6 km, con un dislivello di circa 800 m, era stata suddivisa in quattro settori, per consentire una bonifica meticolosa di anfratti e pozze. Nei giorni scorsi era stata esaminata la parte iniziale, con il ritrovamento della mantella dell’uomo disperso. La giornata di oggi prevedeva il proseguimento delle operazioni nel tratto centrale. Il Cnsas Lombardo era presente con una trentina di soccorritori, appartenenti alla squadra forra regionale, con tecnici specializzati per questo particolare tipo di contesto, e della XIX Delegazione Lariana, con le squadre territoriali alpine, in collaborazione con i Vigili del fuoco. L’elicottero della Guardia di finanza ha portato sul posto i diversi gruppi. A metà mattinata, il ritrovamento dell’uomo, senza vita, in prossimità del secondo salto della terza sezione, a un centinaio di metri dall’ingresso in forra.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.