Mafia, due arresti in provincia di Como

Operazione della Polizia e della Finanza con la Dda di Milano. Uno dei due, boss della 'ndrangheta, gestiva grossi traffici.

10

La Polizia e la Guardia di Finanza, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Milano, hanno arrestato un 64enne e un 44enne due ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione mafiosa, favoreggiamento, frode fiscale, bancarotta, intestazione fittizia e possesso illegale di armi, aggravati dal metodo mafioso. Il sessantaquattrenne è originario di Reggio Calabria e residente nel Comasco, già detenuto perché condannato in via definitiva per associazione mafiosa e condannato in secondo grado all’ergastolo come mandante di un omicidio. Il 64enne, inoltre, è accusato di essere amministratore di fatto, per il tramite di uomini di fiducia, di numerosi esercizi commerciali intestati fittiziamente a terzi e di aver praticato prestiti a usura. Dalle indagini, infine, è emerso anche come abbia gestito ingenti liquidità, derivanti da con una serie di reati in materia fiscale e commerciale, che erano poi utilizzate dalla sua organizzazione anche per il mantenimento dei detenuti. Il secondo arrestato, un 44enne originario del catanese ma residente nel comasco, è accusato di aver fornito un supporto logistico all’associazione mafiosa.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.