JOHN BELUSHI: biografia definitiva e docufilm sulla rockstar del cinema

586

Posto d’onore su Linea Rock per JOHN BELUSHI, la rockstar del cinema mondiale, leggendario “Fratello Blues” indimenticata “Soul Man”, scomparso prematuramente (a soli 33 anni) il 5 Marzo 1982 a causa di uno speedball (mix letale di cocaina ed eroina) al culmine della popolarità. Più volte gli avevano consigliato di andare in rehab ma lui si era sempre rifiutato, preso dalla sua carriera e in preda ai suoi istinti incontrollati che lo rendevano l’animale indomabile che tanto abbiamo amato.

Attore comico irrequieto, svalvolato, straordinario e inimitabile, nato da una famiglia di emigrati albanesi trapiantati a Sweet Home Chicago, nel miticoIllinois, John assecondando la sua vocazione spiccata per la satira e la parodia mosse i passi decisivi verso il grande successo in tv, al celebre programma americano Saturday Night Live (tra il 1975 e il 1979) per poi approdare al grande schermo in nove pellicole – cult prima e classici poi – tra cui gli imprescindibili “Animal House” (1978) e “The Blues Brothers” (1980).

La sua vita – “hollywoodiana” anche dietro le quinte – è oggi raccontata per filo e per segno, anzi per aneddoti e foto, nella sua biografia definitiva “John Belushi – La Biografia Definitiva”, un progetto esclusivo per l’Italia in cui Judith Pisano, autrice e vedova Belushi, riunisce finalmente in un unico volume tutti gli inediti retroscena sulla morte del marito, le immagini della loro vita insieme e le testimonianze di chi lo ha conosciuto.

Un racconto intimo alternato al “coro” delle centinaia di voci di tutti coloro (tra amici e colleghi) che hanno incrociato il destino del grande John. A corredo oltre un centinaio di scatti, molti inediti, provenienti direttamente dall’archivio privato di casa Belushi, per la prima volta vedranno la luce in questa esclusiva italiana di 536 pagine su Sagoma Editore, disponibile dal 26 Novembre 2020! Un talento sconfinato che, tra genio e sregolatezza, aveva anche un’anima, messa a nudo in questo diario completo, sull’uomo che stava dietro l’artista

Nell’appendice discografia e filmografia dettagliate, più un Who’s Who dei personaggi chiave nella carriera di Belushi e un excursus di tutte le sue partecipazioni televisive.

Un regalo perfetto per celebrare come si deve i 40 anni del mitico film di John Landis, “The Blues Brothers”! Un regalo tanto più perfetto se fatto da oggi a domenica, visto che per festeggiare 10 anni di Sagoma abbiamo riunito in un BUNDLE SUPERSCONTATO il primo e l’ultimo titolo della collana dedicata ai grandi comici: John Belushi, appunto, e l’autobiografia del mitico Gene Wilder, primo mitico titolo della nostra casa. E visto che si avvicina anche il Natale

Un’occasione unica almeno quanto lui, visto che in tanti lo abbiamo amato ma in pochi lo hanno conosciuto davvero

Lo stesso Landis (autore della prefazione del libro) garantisce: “La storia di John è raccontata in questo volume e posso garantirne la totale accuratezza. Judy ha vissuto da vicino tutta la sua parabola e scrive di lui e della sua vita, tra virtù e difetti, in modo lucido e amorevole. John era meraviglioso. L’ho amato anch’io!”. Aggiunge l’eterno compagno di scorribande e fratello di blues Dan Aykroyd: “Judy ci ha regalato una prospettiva intima, umana e sorprendentemente nuova di questo carismatico attore, comico, rockstar e uomo che, per me, ha interpretato l’eroe americano”.

Giovedì 10 Dicembre 2020 presenteremo questo volume in un’intervista con l’editore, ospite speciale a Linea Rock, tra curiosità e sorprese…da non perdere!

Sagoma Editore, nota in Italia per essere l’unica casa editrice specializzata in storia dello spettacolo e della comicità e in narrativa umoristica, ha tra i propri fiori all’occhiello la collana Di Profilo, dedicata alle vite dei più grandi nomi della comicità internazionale. Già edite le autobiografie e biografie di Gene Wilder, Marty Feldman, Monty Python, Richard Pryor, Peter Sellers, Cochi e Renato e molti altri.

Un 2020 all’insegna della grande e meritata celebrazione di John, dopo l’uscita ad Ottobre del film documentario “Belushi”, presentato al Chicago International Film Festivalil regista pluripremiato R.J. Cutler in 108 minuti è riuscito a catturare sia la gioia che la tragedia nelle mille sfaccettature dell’eredità del titano della comicità, tra testimonianze dirette e racconti, immagini inedite e colpi di scena, e con l’unanime consenso di pubblico e critica.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.