Monza e Desio, al lavoro medici e infermieri dell’Esercito

Il personale sanitario militare prende servizio al San Gerardo e all'ospedale di Desio. "Situazione ancora di grande emergenza".

267

Medici e infermieri dell’Esercito Italiano hanno preso servizio mercoledì a Monza e Desio.  Dopo i primi giorni di affiancamento al personale civile, saranno operativi da lunedì nei
reparti dell’ospedale San Gerardo di Monza e del presidio di Desio. Questa mattina il Direttore Generale Mario Alparone e il direttore sanitario Laura Radice  della ASST Monza hanno incontrato i medici e gli infermieri dell’Esercito per un momento di  ringraziamento e di confronto. “Siamo tuttora in una situazione di grande emergenza perché il livello di pazienti Covid positivi ricoverati è elevatissimo, come i numeri ben rappresentano – spiega il Direttore
Generale – e siamo molto lontani da una situazione di recupero della normalità. Basti pensare  mal fatto che in questo momento effettuiamo 3 sedute operatorie giornaliere rispetto alle 30 giornaliere che normalmente eroghiamo. Ringrazio quindi per aver accolto i nostri appelli sia in termini di trasferimenti di pazienti verso strutture meno sature, sia anche in termini di arrivo dell’esercito, e ribadisco quanto questi aiuti siano tuttora assolutamente opportuni per riportare l’ospedale in una condizione di normalità”. Al momento ci sono 296 ricoverati presso il San Gerardo di Monza di cui 43 in terapia intensiva e 105 presso l’ospedale di Desio di cui 11 in terapia intensiva.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.