Uccisa dal treno, Rfi: passaggio a livello “perfettamente funzionante“.

La donna ha attraversato con le sbarre aperte ma in quel momento arrivava un treno però per la società di gestione della rete l’impianto è “perfettamente funzionante”. Indagini in corso.

129

I tecnici di Rfi, Rete ferroviaria italiana, hanno verificato che le sbarre del passaggio a livello tra Maleo (Lodi) e Pizzighettone (Cremona), dove è morta una donna di 34 anni travolta da un treno, “sono perfettamente funzionanti”. Lo rende noto Rfi attraverso un portavoce. La donna travolta e uccisa si chiamava Elisa Conzadori. Era originaria di Pizzighettone ed era alla guida della sua auto quando ha attraversato il passaggio a livello. E’ in via di recupero anche la scatola nera del treno regionale Milano-Mantova, che potrebbe aiutare a capire l’esatta dinamica dell’incidente. Gli inquirenti dovranno stabilire perché il passaggio a livello non era chiuso quando stava per passare un treno anche se per Rfi è “perfettamente funzionante”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.