E’ accaduto, nei giorni scorsi, in Castelnuovo Bozzente (CO), quando una pattuglia della
Compagnia Guardia di Finanza di Olgiate Comasco, nel corso della attività di
controllo per l’emergenza Covid-19, ha intimato l’alt al conducente di una Alfa Romeo 147, il quale ha proseguito la marcia a velocità sostenuta lungo le vie del centro cittadino. Gli accertamenti effettuati dai militari, anche grazie alla collaborazione del Sindaco del paese che, oltre ad aver assistito all’evento, ha consegnato subito le immagini delle registrazioni delle videocamere di sicurezza, hanno permesso di identificare l’autovettura e il relativo proprietario, raggiunto presso la propria abitazione di Malnate (VA). Il fuggitivo, inizialmente, spiegava di non essere mai uscito da casa quella mattina e di aver perso dell’auto, ritendo, pertanto, che gli avessero rubato la macchina. Tuttavia, le dichiarazioni rese non sono assolutamente sembrate veritiere, in quanto lo stesso non aveva presentato alcuna denuncia di furto, né tantomeno era intenzionato a presentarla, motivo per cui sono state analizzate tutte le telecamere di videosorveglianza poste tra il comune di Castelnuovo Bozzente e Malnate, fino a quando non è stato acquisito un frame in cui il fermato risultava nitidamente alla guida del proprio veicolo. Solo a questo punto, il ragazzo ha ammesso di aver nascosto la macchina in una via di Malnate, distante dalla propria abitazione e di essere scappato al posto di controllo per paura di essere sanzionato per la normativa legata al Covid-19. Infine dalle visure informatiche è emerso che la macchina era priva di copertura assicurativa ed il proprietario era privo di patente.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.