Melzo, uccisa e fatta a pezzi: figlia in silenzio anche davanti al gip

Rosa Fabbiano, fermata per l'omicidio dell'anziana madre, Lucia Cipriano, si è avvalsa della facoltà di non rispondere.

0
209

Rosa Fabbiano, fermata per l’omicidio dell’anziana madre, Lucia Cipriano, trovata morta e fatta a pezzi nella vasca da bagno nella sua abitazione di Melzo, interrogata questa mattina nel carcere di San Vittore a Milano si è avvalsa della facoltà di non rispondere alle domande del gip. Rosà Fabbiano era rimasta in silenzio anche davanti al pm, due giorni fa. Il delitto sarebbe avvenuto diverse settimane fa. Il cadavere, fatto a pezzi con una sega e poi avvolto nel cellophane, abbandonato nella casa della vittima, è stato ritrovato in avanzato stato di decomposizione dopo che una delle due sorelle della presunta assassina, che vive a Trento, era tornata a Melzo preoccupata perché non aveva notizie della madre.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.