Ieri notte i militari i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Seregno (Mb), durante l’ attività di controllo del territorio, transitando in una zona spesso frequentata da spacciatori  hanno fermato una Golf, condotta da un 56enne di Giussano pluripregiudicato per ricettazione, furto di energia elettrica, violenza sessuale e violazione obblighi assistenziali familiari. A fianco del pluripregiudicato c’era un 22enne, marocchino domiciliato a Sesto San Giovanni (Mi), incensurato.  Visti i precedenti del 56enne, i militari hanno deciso di approfondire il controllo accertando che l’autovettura era stata sospesa dalla circolazione poiché priva di revisione.
Tuttavia ad attirare l’attenzione dei carabinieri è stato il nervosismo del passeggero il quale, alle continue telefonate anonime che stava ricevendo sui due telefonini, faceva finta di non fare caso e non rispondeva.
I militari hanno quindi effettuato una perquisizione trovando indosso al marocchino, nascosti all’interno delle scarpe, tre involucri di cocaina confezionati con la carta stagnola degli ovetti di Pasqua. Il 22enne è stato denunciato quindi per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e l’autovettura è stata nuovamente sottratta alla circolazione stradale.

Commenti FB
Articolo precedenteDisabili fatti scendere dal treno, Stefani: “Un gesto da condannare”
Articolo successivoFiamme nei boschi di Colico, in azione anche un Canadair
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.