In Valtellina elisoccorso h24

Esteso dall'assessore al Welfare e vicepresidente di Regione Lombardia Letizia Moratti il servizio di eliambulanza in provincia di Sondrio, molto importante in un territorio di montagna.

14

Come annunciato in Consiglio regionale il 13 aprile, il servizio di elisoccorso h12 di Caiolo (Sondrio) è diventato h24. Una novità di cui beneficeranno i cittadini della provincia di Sondrio e i numerosi turisti invernali ed estivi. Lo annunciano la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, e l’assessore regionale a Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni, il valtellinese Massimo Sertori. “Il via operativo all’elisoccorso, nel tardo pomeriggio e notturno, a Caiolo, è l’ennesima risposta alle sollecitazioni del territorio di Sondrio” dice la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti. “Dopo la visita dell’11 giugno – spiega l’assessore al Welfare – con l’annuncio dello stanziamento di 120 milioni di euro per gli ospedali valtellinesi e il ritorno delle alte specialità chirurgiche nell’ospedale Morelli di Sondalo, quella odierna è la prova che Regione Lombardia è attenta, concretamente e operativamente, alle segnalazioni e agli appelli di chi vive da vicino i problemi del territorio”. “Quella dell’elisoccorso – aggiunge la vicepresidente di Regione Lombardia – è anche la manifestazione della sensibilità verso le necessità economiche degli operatori della provincia di Sondrio, così legati al turismo e a tutto quanto ruota attorno al comparto sciistico. Contare su un simile servizio rappresenta anche un valore aggiunto che può contribuire alla ripartenza concreta del settore”. “Un servizio importante – sottolinea l’assessore – che offrirà un’ulteriore sicurezza agli abitanti di tutta la provincia di Sondrio e dei territori di montagna lombardi che, spesso, per le caratteristiche morfologiche, hanno difficoltà nei collegamenti”. “Sappiamo tutti – conclude Sertori – quanto sia importante, in condizioni di emergenza, il fattore tempo per giungere nei presìdi ospedalieri”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.