NIRVANA: 30 anni di “Nevermind”, tutte le riedizioni rimasterizzate

51

L’uscita del 24 Settembre 1991 di Nevermind” dei NIRVANA ha dato il via a un cambiamento epocale nella cultura giovanile. Al Numero 1 in tutto il mondo in pochi mesi, con il suo impatto questo album porterà Kurt CobainKrist Novoselic e Dave Grohl da promettente band cult del nord-ovest del Pacifico ad essere uno dei gruppi di maggior successoe più influenti – di tutti i tempi.

“Nevermind” ha riportato la passione del rock’n’roll nudo e crudo in cima alle classifiche mondiali e continua a essere ispirazione per fan e musicisti da tre decenni a questa parte, così come sicuramente lo sarà per le generazioni a venire.

A partire dal 12 Novembre 2021, Geffen/UMe celebra il 30° Anniversario di “Nevermind”, con diverse ristampe multiformato. Un totale di 94 tracce audio e video (70 delle quali inedite) saranno disponibili sul mercato fisico e digitale. Oltre alle edizioni Super Deluxe vi sarà il doppio CD e i formati digitali. “Nevermind” è stato rimasterizzato in alta risoluzione 192kHz 24-bit a partire dai nastri analogici stereo originali.

Nel materiale inedito esclusivo, contenuto all’interno delle varie edizioni di “Nevermind 30th Anniversary”, vi sono quattro live completi, che documentano la storica ascesa dei Nirvana durante i loro concerti: “Live in Amsterdam, Paesi Bassi (registrato e filmato il 25 Novembre 1991 al famoso club Paradiso); “Live in Del Mar, California (registrato il 28 Dicembre 1991 al Pat O’Brien Pavilional Del Mar Fairgrounds); “Live in Melbourne, Australia (registrato il 1 Febbraio 1992 al The Palace di St. Kilda); “Live in Tokyo, Giappone (registrato al Nagano Sunplaza il 19 Febbraio 1992).

I quattro concerti rimasterizzati sono inclusi nelle Nevermind Super Deluxe Edition”, che saranno disponibili sia su CD (Box 5CD + Blu-Ray con lo spettacolo di Amsterdam, con audio e video rimasterizzati in HD per l’occasione), sia in vinile (8LP su vinile nero 180g + più il nuovo 7 pollici – lato A: “Endless, Nameless”/ Lato B: “Even In His Youth” e “Aneurysm”).

Di recente è balzata alle cronache dagli USA una notizia sensazionale, con un tempismo eccezionale, peraltro un po’ sospetto vista la celebrazione ormai imminente: a 30 anni infatti da quando è comparso sulla copertina del rivoluzionario album dei Nirvana Nevermind” (una delle immagini più iconiche di sempre nel rock), Spencer Eldon, l’ex bambino ritratto nudo sott’acqua (che all’epoca dello scatto aveva 4 mesi), ha fatto causa alla band (eredi di Cobain compresi) e alla casa discografica, per pedopornografia e conseguente violazione delle norme federali, adducendo di sentirsi sfruttato sessualmente”. Ok che i Nirvana sono esplosi solo successivamente a quella pubblicazione, ma è alquanto bizzarro che non esista una liberatoria firmata dai genitori per l’uso di quell’immagine, trattandosi appunto di un minorenne ritratto in un’era non più certo naive a livello di marketing. In sintesi, praticamente “quel bimbo” sta ancora rincorrendo “quel dollaro”… come andrà a finire?

 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.