Guardia di Finanza, celebrato il patrono San Matteo

24

Nella Piazza d’Armi della storica Caserma “Cinque Giornate” di Milano, sede del Comando Regionale Lombardia della Guardia di Finanza, è stata celebrata questa mattina una solenne Santa Messa, in occasione della ricorrenza di San Matteo, Patrono del Corpo. La Liturgia Eucaristica è stata presieduta dall’Arcivescovo Ordinario Militare per l’Italia, S.E. Rev.ma Mons. Santo Marcianò e concelebrata dai Cappellani militari della Lombardia, del Piemonte-Valle d’Aosta e della Liguria. Alla cerimonia, che si è svolta alla presenza del Comandante Interregionale dell’Italia Nord Occidentale, Gen. Fabrizio Carrarini, dei Comandanti Regionali (della Lombardia, Gen. Stefano Screpanti, del Piemonte-Valle d’Aosta, Gen. Benedetto Lipari, della Liguria, Gen. Rosario Massino) e dei Comandanti Provinciali della Lombardia, hanno partecipato anche la vice Presidente della Regione Letizia Moratti, il sottosegretario della Regione Alan Rizzi, la vicesindaca di Milano Anna Scavuzzo, il prefetto di Milano Renato Saccone, il Presidente della Corte d’Appello  Ondei, la Procuratrice Generale   Nanni, il Procuratore  Greco, il Questore Petronzi, il Comandante Interregionale dell’Arma, Gen. C.A. Vincelli, il Comandante del Corpo d’Armata di Reazione Rapida dell’E.I., Gen. C.A. Miglietta, i Gen. C.A. della Guardia di Finanza in congedo Malgeri e Reali. Presente anche una nutrita rappresentanza di Finanzieri di ogni ordine e grado in servizio alla sede di Milano e in congedo, nonché i membri della Rappresentanza militare del Corpo.
“La funzione religiosa, nel rispetto delle misure anti Covid, rappresenta per tutti i Finanzieri un profondo momento di meditazione, anche nel ricordo commosso dei militari  caduti nell’adempimento del dovere e dei Finanzieri dell’Italia nord occidentale deceduti a causa del Covid-19” si legge in un comunicato della Guardia di Finanza.
“I valori di San Matteo sono certamente valori cristiani che ogni appartenente al Corpo deve considerare nella missione quotidiana cui è chiamato a svolgere in qualità di servitore dello Stato”. Al termine della Santa Messa, il Comandante Interregionale dell’Italia Nord Occidentale, Generale Fabrizio Carrarini,  ha espresso un pensiero diretto a tutte le fiamme gialle dell’Italia Nord Occidentale “Il Generale Carrarini ha esortato i Finanzieri ad improntare la loro vita ai principi che nel Santo Patrono, San Matteo, trovano la loro più alta e più nobile fonte di ispirazione”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.