“Il nostro elisoccorso, partito ieri mattina da Como, è pienamente attivo  nella zone terremotate. Sono già quattro gli interventi effettuati tra stanotte e  stamattina per salvare e mettere in sicurezza persone che si  trovavano in situazione di pericolo. Ricordo che l’elisoccorso di Como può volare di notte, grazie ai visori notturni, per cui
rappresenta una risorsa preziosa date le circostanze”.  Lo ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio  Gallera in merito agli interventi compiuti dall’équipe  dell’Azienda regionale di emergenza e urgenza (Areu), partita
ieri a bordo di un elisoccorso diretto nelle zone colpite dal  sisma.

“Alle 6,45 – ha detto Gallera – il nostro elicottero ha soccorso  nel Comune di Castelli (Te), una donna con neonato che rischiava  una ipotermia, trasportandoli fuori dall’area critica. Alle ore  9, sempre a Castelli, l’elisoccorso ha trasportato e messo in  sicurezza due anziani che si trovavano in una abitazione  isolata. Mentre alle 9,15 i nostri medici sono intervenuti per  soccorrere una persona colta da disturbo cardiocircolatorio a  Crognaleto (Te). Attualmente l’elisoccorso sta trasportando un  bambino con febbre alta in zona sicura”.

“Ringrazio tutta l’equipe medica, il medico Simone Zerbi e  l’infermiere Umberto Piccolo, e il tecnico del soccorso alpino –  ha concluso l’assessore – che con grande professionalità stanno  lavorando per mettere in sicurezza quanta più gente possibile.  Regione Lombardia è pronta a intervenire a inviare altri mezzi e  personale qualora necessario”.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.