Morta a Brescia, interrogatori

791

In attesa che l’autopsia stabilisca le cause della morte della transessuale di 34 anni trovata in un cassonetto per la raccolta del verde a Brescia, i carabinieri stanno interrogando tutte le persone che l’hanno vista viva nelle ultime ore. La scomparsa era stata denunciata dalla madre l’altro ieri. L’inchiesta è condotta dal sostituto procuratore Roberta Panico che, al momento, ha aperto un fascicolo senza ipotesi di reato e senza indagati.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.