Spacciava hashish col marchio di “Tom e Jerry”, arrestato

Arrestato a Nova Milanese (Mb) un marocchino di 26 anni che spacciava droga tra i giovani in un parco pubblico.

16

I carabinieri hanno arrestato a Nova Milanese (Mb) un marocchino di 26 anni,  senza fissa dimora, già noto alle forze dell’ordine, accusato di detenzione e spaccio di stupefacenti.  I militari da qualche giorno stavano indagando su di lui, dopo aver avuto il sospetto che fosse un piccolo pusher.  Processato ieri, 30 novembre in tribunale a Monza, il giudice ha convalidato l’arresto con la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Le indagini  sono partite a seguito di numerose segnalazioni alla prefettura di alcuni giovani assuntori ai quali verrà emesso un provvedimento di sospensione della patente. Scavando negli ambienti dello spaccio, gli investigatori hanno ipotizzato che il giro vedesse proprio nel marocchino 26enne il fornitore dello stupefacente il cui capolinea era  il “Parco Vertua”. Attraverso un servizio di monitoraggio in quella zona, i militari hanno notato il giovane aggirarsi fuori dal parco. Il giovane,  riottoso agli accertamenti dei militari, ha subito tentato di disfarsi di una tracolla.. Raggiunto e recuperata la borsetta, i carabinieri hanno trovato tre “panetti” di hashish per un peso di circa 300 grammi. L’uomo aveva in tasca  una dose di cocaina. La droga, “dedicata” a un noto cartone animato, Tom e Jerry, evidentemente serviva per essere venduta .

Commenti FB