Tournée all’estero per l’Orchestra Sinfonica di Milano

L'Orchestra è tornata ad esibirsi all’estero, in una tournée che l’ha vista impegnata in Olanda e in Spagna, ottenendo un unanime consenso di pubblico e critica.

11

Con una formazione al gran completo l’Orchestra Sinfonica di Milano ha valicato i confini nazionali ed è tornata ad esibirsi all’estero, in una tournée che l’ha vista impegnata in Olanda e in Spagna, ottenendo un unanime consenso di pubblico e critica. Appena tornata alla denominazione “antica” di “Orchestra Sinfonica di Milano”, più chiara,
asciutta ed essenziale, la compagine di casa all’Auditorium di Milano ha inaugurato questa sua nuova identità in grande stile.
4 appuntamenti andati sold out, più di 7000 ascoltatori totali, 100 professori d’orchestra e
120 coristi uniti nel segno del Requiem di Giuseppe Verdi, per solisti, coro e orchestra. Un biglietto da visita, una pagina profondamente legata a Milano e all’Italia di Verdi e di Manzoni, cui è dedicata, che ha permesso all’Orchestra Sinfonica di Milano di portare in Europa il nome della città a cui è legata.
Proprio all’Auditorium di Milano si è svolto il “preludio” a questa avventurosa tournée europea, con gli appuntamenti di giovedì 27, venerdì 28 e domenica 30 ottobre, in cui il Requiem di Giuseppe Verdi è tornato dopo tre anni a risuonare in Largo Mahler, un felice ritorno di quello che è diventato negli anni un appuntamento fisso e imprescindibile nel calendario delle stagioni dell’Orchestra Sinfonica di Milano.
Sul podio il Direttore Emerito Claus Peter Flor, coadiuvato da un Coro in splendida
forma grazie al sapiente lavoro di Massimo Fiocchi Malaspina. Coro e Orchestra impreziositi da un cast d’eccezione composto da Carmela Remigio, Anna Bonitatibus, Valentino Buzza e Fabrizio Beggi, quattro solisti che hanno espresso in ogni battuta la carica espressiva del Requiem. Miglior ritorno alle tournée internazionali, dopo due anni di stop dovuti al Covid, non poteva essere immaginabile.
Un successo in quattro tappe: l’importante debutto di mercoledì 2 novembre, quando l’Orchestra Sinfonica di Milano ha debuttato al Concertgebouw di Amsterdam, una delle sale più importanti d’Europa e del mondo, segnando un momento topico nella storia della compagine milanese. La tournée è proseguita in Spagna, martedì 8 novembre all’Auditori di
Barcellona, mercoledì 9 novembre all’Auditorio Nacional de Musica di Madrid e venerdì 11 novembre all’ADDA di Alicante. Definita dalla critica “impeccabile”, l’Orchestra Sinfonica di Milano si è guadagnata meritate standing ovation al termine di ciascun appuntamento.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.