Home News Cremona, animalisti contro la corsa delle lumache

Cremona, animalisti contro la corsa delle lumache

"Ci sono questi autentici trogloditi che le usano e maltrattano" protesta l'associazione Centopercentoanimalisti - Nzt per la corsa delle lumache in programma domenica a Pizzighettone. Gli organizzatori: "Nessun maltrattamento, alla fine verranno liberate nel verde".

“Giù le mani dalle lumache”: è cosi, con striscioni e adesivi disseminati in paese, concentrati fra lo slargo davanti al palazzo comunale e la stazione, tutti di identico tenore, che gli animalisti hanno contestato la Corsa delle lumache in programma domenica a Pizzighettone, in provincia di Cremona. Blitz la notte scorsa e, al mattino, la rivendicazione con un video su YouTube postato dall’associazione Centopercentoanimalisti – Nzt.

https://www.youtube.com/watch?v=8aGoaqye5BA

“Quella gara è una vergogna, va fermata” il messaggio sintetizzato. Pizzighettone Fiere dell’Adda, ente organizzatore dell’iniziativa che ha il patrocinio di Comune e Regione, ribadisce che le lumache non verranno neppure toccate durante il loro tragitto di un metro e che non ci sarà “nessun maltrattamento e a fine corsa tutte saranno liberate in parchi e giardini”.

Rassicurazioni che non bastano al gruppo animalista: “Evidentemente c’è chi non sa più cosa fare per passare il tempo e attirare l’attenzione. Le lumache sono animali tra i più fragili, vulnerabili, e non possiamo nemmeno immaginarle con appiccicato il numero. Quale sarà il terrore che proveranno queste povere creature? Ci sono animalisti che le tolgono dalla strada perché non vengano schiacciate e ci sono questi autentici trogloditi che le usano e maltrattano, una vergogna che non può passare inosservata. Oltre che una pagliacciata diseducativa per i bambini che non accetteremo. Faremo denuncia”. Per ora, comunque, tutto confermato: 270 le chiocciole concorrenti.

Commenti FB

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version