Altri 126 mila euro per gli abitanti della torre incendiata

Il Comune di Milano ha aumentato i fondi per le famiglie i cui appartamenti sono andati distrutti nel rogo che ha devastato la Torre di via Antonini.

16

Il Comune di Milano ha approvato un ulteriore stanziamento di fondi per gli abitanti della Torre dei Moro di via Antonini, i cui appartamenti sono stati distrutti dall’incendio divampato lo scorso 29 agosto. La Giunta ha approvato una delibera che integra lo stanziamento di 400mila euro già deciso lo scorso 17 settembre con ulteriori 126mila euro. I nuovi contributi straordinari, destinati ai nuclei familiari che abitavano al civico 32 di via Antonini, serviranno per erogare un sostegno economico una tantum fino a un massimo di 1.500 euro a famiglia per le spese sostenute in conseguenza dell’incendio e per fronteggiare bisogni di natura personale, abitativa, sanitaria, scolastica o professionale. Le istanze, corredate dalla documentazione giustificativa, potranno essere integrate fino al 31 marzo 2022 con eventuali ulteriori spese sostenute entro quella data. Il Comune – rende noto Palazzo Marino – si è attivato, fin dai primi giorni dopo l’incendio, per trovare soluzioni abitative più a lungo termine per gli inquilini il cui appartamento non è più agibile e già venti nuclei familiari hanno individuato una sistemazione adatta alle loro esigenze tra gli alloggi proposti. La soluzione preferita dalla maggior parte di queste famiglie è quella degli appartamenti di via Antegnati che si trovano nella zona sud della città, in prossimità di via Antonini.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.