Milano, i no green pass chiedono un corteo nei “luoghi sensibili” (VIDEO)

Nella mail inviata alla Questura, gli organizzatori della 16 esima manifestazione del sabato propongono di passare davanti alla Camera del Lavoro, alla sede del quotidiano Libero, in corso Buenos Aires - dopo le lamentele dei commercianti per le perdite di incassi - e nella zona dove si trovano Regione Lombardia e la stazione Centrale. Sala: "Difficile dire come andrà a finire".

58

La Questura di Milano sta valutando il percorso presentato dagli organizzatori della manifestazione No Green Pass per il prossimo sabato, il 16esimo corteo di fila nel capoluogo lombardo. Nel preavviso inviato agli uffici di via Fatebenfratelli, gli organizzatori hanno indicato un percorso che attraversa proprio una serie di luoghi sensibili, come corso di porta Vittoria, dove si trova la sede della Camera del lavoro. La marcia dovrebbe partire come al solito in piazza Fontana alle 17 per poi proseguire per piazza Duomo e lungo le vie del centro fino a corso di porta Vittoria (dove nel penultimo corteo era stato impedito ai manifestanti di passare) e ancora viale Majno, dove si trova la sede di Libero, corso Buenos Aires, via dello shopping (con i commercianti che lamentano perdite del 30% nei giorni di corteo) e infine via Vitruvio, che arriva davanti alla Stazione centrale, e via Galvani, per poi concludersi davanti alla sede della Regione Lombardia.

Sul percorso del corteo di sabato “è in corso una trattativa con la Prefettura per cercare di portare a un maggiore buon senso il diritto di manifestare, ma senza bloccare ancora la città”. Lo ha spiegato il sindaco di Milano Beppe Sala a margine della deposizione delle corone al Sacrario di Sant’Ambrogio in occasione del 4 Novembre.

 

 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.