Eitan rapito dal nonno e riportato in Israele

Il bimbo di 6 anni sopravvissuto alla tragedia del Mottarone aveva un incontro con il nonno materno (pare membro dei servizi segreti) che l'avrebbe caricato su un aereo privato.

17

Eitan Biran, il bambino di 6 anni unico sopravvissuto della sua famiglia al terribile incidente della funivia del Mottarone, è stato portato in Israele in quello che i media locali definiscono un “sospetto rapimento” da parte dei parenti. Lo ha riferito la tv “Kan” secondo cui la custode legale del piccolo e zia paterna Aya Biran-Nirko, che vive a Pavia, ha presentato una denuncia alla polizia italiana affermando che “il bambino è stato rapito da suo nonno Shmuel Peleg”, che sembra faccia parte o abbia fatto parte dei servizi segreti. I primi accertamenti del pm e della polizia hanno stabilito che la fuga è avvenuta a bordo di un aereo privato. Gli avvocati degli zii italiani, che vivono a Pavia, hanno detto che ieri il bimbo aveva un incontro con i famigliari materni e che non ha fatto ritorno all’orario stabilito a casa della zia. Il bimbo è finito al centro di una disputa aperta dalla zia materna da Tel Aviv che ha accusato la zia paterna di voler trattenere con sé il bambino in Italia.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.