Incidente mortale sul lavoro a Tradate, martedì sciopero in tutta la provincia di Varese

Secondo incidente mortale sul lavoro in pochi giorni in provincia di Varese. Cgil, Cisl e Uil proclamano uno sciopero di 4 ore martedì 11 maggio.

127

Stamattina a Tradate (Va) un altro lavoratore ha perso la vita. Marco Oldrati 52 anni stava lavorando all’interno del cantiere edile nei pressi del centro commerciale di Tradate, ha perso l’equilibrio ed è precipitato a terra. E’ morto a causa delle gravissime ferite riportate nella caduta. Marco Oldrati lavorava per conto della ditta Demco di Seriate , alla realizzazione di una struttura di copertura esterna al capannone. Nel cantiere erano in uso strutture fisse e mobili. Lo sottolineano i sindacati. In provincia di Varese a soli tre giorni dall’infortunio mortale di Christian Martinelli un altro lavoratore non farà rientro a casa dopo il lavoro. “Così non si può andare avanti! E’ arrivato il momento di agire” sostengono
CGIL CISL e UIL di Varese unitamente a Filca, Fillea, Feneal che chiedono  un forte impegno a tutte le istituzioni ad ogni livello per fermare questa strage infinita. “E’ urgente intervenire prima che si aprano i tanti cantieri previsti dagli investimenti europei. CGIL CISL E UIL chiedono a tutte le imprese, all’ ATS, all INAIL, alle amministrazioni comunali, alla provincia di Varese, alla Regione Lombardia di  assumersi le responsabilità e  agire nell’immediato con massicci investimenti nella prevenzione. Serve un’azione immediata e diffusa, servono urgentemente ispezioni a tappeto in tutte le imprese un piano formativo straordinario aggiuntivo per tutte le lavoratrici e lavoratori. Chiediamo al Prefetto di Varese di convocare con urgenza un tavolo per concordare e coordinare le azioni noi richieste”.
CGIL CISL E UIL di Varese proclamano per martedì 11 maggio uno sciopero di 4 ore in tutta la provincia di Varese.

Print Friendly, PDF & Email