Durante un servizio di controllo alla barriera autostradale di Assago, due pattuglie della Sottosezione Polizia Stradale di Milano Ovest hanno intimano l’alt ad un carro-attrezzi che trasportava un’auto utilitaria con targa “prova”.
Alla guida del veicolo di soccorso e come passeggero vi erano due italiani, con precedenti di polizia, uno dei due privo di documenti personali. I due hanno spiegato di dover vendere ad un loro amico l’autovettura, funzionante ma trasportata sul carro-attrezzi, con apposta la targa prova nonostante la copertura assicurativa avesse scadenza a fine anno.
Gli agenti, non convinti, hanno condotto il veicolo e i due passeggeri presso gli uffici della Polstrada.
I due uomini hanno iniziato a manifestare un atteggiamento sospetto, tentando di evitare il controllo ai veicoli. Gli agenti, considerati i precedenti di polizia per spaccio di sostanze stupefacenti a carico dei soggetti, hanno quindi richiesto l’intervento di un’unità cinofila: il fiuto del cane poliziotto ha permesso di scoprire un ingegnoso meccanismo di apertura del vano a doppiofondo sistemato sotto il sedile del conducente dell’utilitaria, al cui interno vi erano 16 panetti per un peso complessivo di 18 kg di cocaina. I due uomini sono stati arrestati. (MiaNews)

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.