Il Festival delle Abilità-Musica, Arte e Poesia a Milano il 19 e 20 settembre

0
136

La II Edizione del Festival delle Abilità – Musica, Arte e Poesia si terrà a Milano, all’interno del parco di Chiesa Rossa a Milano – Municipio 5 – e nella attigua Biblioteca da sabato 19 a domenica 20 settembre dalle ore 16.00 alle ore 22.00. Il primo Festival italiano dedicato all’inclusione sociale attraverso la valorizzazione dei talenti e delle potenzialità delle persone con e senza (dis)abilità è promosso dalla Fondazione Mantovani Castorina Onlus.

Dopo i lunghi mesi di emergenza da covid il festival torna e si pone come motore di una crescita culturale e sociale del paese. Quest’anno la manifestazione si presenta con un format nuovo, rivisitato e nel rispetto delle norme di contenimento del virus covid-19. Tutti gli eventi infatti saranno in presenza di pubblico e contemporaneamente trasmessi in live streaming, per allargare la comunità del festival oltre i confini della città. Filo conduttore dell’edizione sarà l’esperienza vissuta nel recente periodo di lockdown in cui l’arte è stato motivo di condivisione e riscoperta sociale, seppur da un balcone ad un altro. Il Festival delle Abilità 2020 è stato ripensato alla luce del vissuto comune appena trascorso che ci rende tutti vicini a una condizione di “disabilità condivisa”.

Tra le attività di spicco di questa seconda edizione figurano il laboratorio di scultura Guarda! Vedo con le mani tenuto dallo scultore cieco Felice Tagliaferri e dagli esperti della Fondazione Arnaldo Pomodoro, l’esibizione in anteprima italiana dello spettacolo di danza “I limiti sono negli occhi di chi guarda” della ballerina e pittrice Simona Atzori, la realizzazione in tempo reale di un murales dedicato a “I Giusti” realizzato da Davide Ratti_ Ratzo. E ancora il teatro per bambini con la compagnia Montessori & Brandao, il Teatro delle ombre di Anusc Castiglioni e il percorso sensoriale Silenziose Tracce del Laboratorio Silenzio. Dopolavoro Stadera proporrà le videoinstallazioni di #dopolavorareNONstanca – progetto realizzato durante la quarantena (140 video prodotti in 40 giorni) e intratterrà il pubblico con interazioni estemporanee e improvvisazioni. Chiuderà la due giorni il concerto di AllegroModerato InBand. Ingresso e laboratori gratuiti

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteDa fuoco alle bici del sharing, arrestato per la seconda volta in tre giorni
Articolo successivoControlli in Piazza Duca D’Aosta e via Padova, 5 denunciati
Luca Levati
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.