Bergamo, Bonometti (Confindustria Lom) sentito dai pm che indagano su zona rossa Alzano-Nembro

Marco Bonometti, presidente di Confindustria Lombardia, è stato ascoltato come persona informata sui fatti dalla Procura di Bergamo. A Bonometti i magistrati hanno chiesto se ci siano state pressioni per non chiudere l’aera di Alzano e Nembro, una delle aree più colpite dall'emergenza Covid.

136

Il presidente di Confindustria Lombardia è stato ascoltato per circa due ore dai pm della Procura di Bergamo che indagano sulla mancata zona rossa di Nembro e Alzano ad inizio emergenza Covid, sull’Ospedale di Alzano e le morti nelle Rsa. Bonometti avrebbe negato ogni tipo di pressione, confermando le dichiarazioni del governatore della Lombardia Attilio Fontana che convocato dai pm aveva appunto negato ogni tipo di pressione da parte di Confindustria, pur confermando che gli industriali erano contrari ad una zona rossa. Bonometti inizialmente era stato convocato per venerdì, stesso giorno in cui era stato ascoltato dai pm il governatore lombardo il quale aveva dichiarato che era “pacifico che toccasse al Governo istituire ai primi di marzo la zona rossa a Nembro e Alzano”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.