Lunedì prossimo riaprirà la viabilità di Corso Plebisciti in entrambi i sensi di marcia, dall’altezza di Viale dei Mille fino a Piazzale Susa. Lo ricorda M4 in merito a uno dei più importanti cantieri della nuova linea della metropolitana. La chiusura di corso Plebisciti era stata disposta, per i lavori, nel 2015. La situazione – fa sapere la società – tornerà allo stato in cui era prima dell’inizio dei lavori della M4.
Corso Plebisciti era stato chiuso dall’angolo con viale dei Mille, fino all’angolo con Via Ceradini, e sul al lato Nord, da Via Cigognara a Piazzale Susa, per la necessità di avere delle aree di cantiere adeguate alla costruzione della stazione M4 Dateo e del manufatto Gozzi. Oggi lo stato avanzato dei lavori consente un restringimento importante dei cantieri, restituendo spazio ai cittadini e agli esercizi commerciali. Sarà quindi possibile accedere a corso Plebisciti da via Francesco Nullo, che tornerà a senso unico come in origine.
Anche su via Giulio Ceradini sarà ripristinata la viabilità originaria, con senso unico in direzione di via Carlo Goldoni. (MiaNews)

Commenti FB
Articolo precedenteScuola, Sala visita il cantiere della nuova Viscontini
Articolo successivoMeningite, vaccuno gratis alle aziende del Basso Sebino fino al 31 gennaio
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.