“Tutto ciò che serve come micro tassello per migliorare la qualità dell’aria è sempre utile. Nessuno ha la bacchetta magica e nessuna misura da sola risolve, ma tutte insieme possono affrontare e risolvere il problema”: lo ha detto il ministro per l’Ambiente Sergio Costa al termine dell’incontro in Prefettura con l’assessore regionale all’Ambiente Raffaele Cattaneo interpellato sul divieto di fumo alle fermate degli autobus indicato dal sindaco Giuseppe Sala come possibile provvedimento per il contrasto allo smog. Ad esempio, ha riferito il ministro “con l’assessore abbiamo parlato anche di Tpl e efficientamento energetico delle abitazioni e delle caldaie, però anche della chiusura delle porte dei negozi e degli incentivi per i condomini. E si è parlato anche del fumo: è l’insieme che determina tutto quanto, da solo nulla può affrontare un tema del genere”. “Il nostro obiettivo – ha concluso il ministro – è ridurre allo zero gli 80 mila morti causati da un deficit della qualità dell’aria come ci dice l’Oms” ragionando sia “in termini strutturali che emergenziali”. (MiaNews)

Commenti FB

1 commento

  1. Libero (ed. Nazionale, ed. Milano) del 19/01/20 pag. 22
    MAH
    Fumo vietato dal sindaco Sala
    Il Sindaco di Milano Sala ha recentemente evidenziato che entro il 2030 verrà precluso ai fumatori di Milano di accendersi le sigarette e, più a breve, di farlo nei pressi delle fermate dell’autobus.Il sindaco pare preoccuparsi del nulla. Infatti il fumo passivo non esiste tanto meno all’aperto dove invece sussiste l’inquinamento prodotto dalle automobili, questo sì un vero problema da risolvere. Silvio Pammellati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.