Sono 87 le farmacie di Milano e provincia, Lodi e Monza Brianza che resteranno aperte a Natale e a Santo Stefano: di queste, 63 sono le farmacie di turno e 24 quelle aperte 24 ore su 24.
“Come per tutto il resto dell’anno, anche a Natale la farmacia sarà al fianco dei cittadini per favorire al massimo l’accesso al servizio farmaceutico, offrire assistenza e dispensare consigli, confermando così il ruolo di fondamentale presidio sul territorio – dichiara Annarosa Racca, Presidente di Federfarma Lombardia -. È’ vasta la rete di farmacie aperte in grado di offrire alla popolazione un’adeguata copertura del servizio, anche 24 ore su 24. Inoltre, per tutti i cittadini che volessero individuare la farmacia aperta più vicina, sono sempre a disposizione non solo le classiche bacheche informative all’esterno delle farmacie, ma anche gli ormai noti strumenti digitali, come la nostra app “Farmacia Aperta”, di facile utilizzo per una rapida localizzazione”.
Con l’App “Farmacia Aperta”, inoltre, dopo aver localizzato la propria posizione corrente, o un indirizzo specifico da inserire sulla app, è possibile individuare sulla mappa le farmacie aperte nelle vicinanze. Per ciascuna farmacia sono indicati i dati di dettaglio (ragione sociale, indirizzo, telefono ed e-mail), gli orari e i turni, anche relativi a finestre temporali diverse da quella attuale; le farmacie chiuse in un determinato momento sono mostrate con un marker di colore diverso.

Commenti FB
Articolo precedenteE’ morto Piero Rattazzo proprietario dello storico bar
Articolo successivoTreni, guasto a Porta Garibaldi. Circolazione torna alla normalità
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.