Tangenti, i pm chiedono il processo per 70 indagati

150

L’accusa ha chiesto il rinvio a giudizio per quasi 70 persone, tra cui l’ex vicecoordinatore lombardo di Forza Italia ed ex consigliere comunale milanese Pietro Tatarella e il consigliere lombardo, sempre di Forza Italia, Fabio Altitonante, nella maxi inchiesta su un presunto giro di mazzette, appalti e nomine pilotate e finanziamenti illeciti, con al centro la figura di Nino Caianiello, ex responsabile di Forza Italia a Varese. A fine settembre la Procura di Milano aveva chiuso le indagini a carico di 71 persone, tra cui anche il consigliere lombardo azzurro Angelo Palumbo. Intanto Nino Caiainiello, che sta collaborando con gli inquirenti da mesi, si sta sottoponendo ad altri interrogatori, l’ultimo dei quali anche alla presenza del pm della Direzione distrettuale antimafia Alessandra Cerreti, uno dei titolari di un’inchiesta su una presunta associazione mafiosa nel Varesotto.

Commenti FB

1 commento

  1. Sono un cittadino disoccupato.
    Son solidale con gli arresti giusti.
    Spero che chiariscano la loro posizione.
    Il sottoscritto guarda solo dall’esterno.
    É dura cercare lavoro ma continuero’

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.