OZZY OSBOURNE sta male: posticipato a Settembre il tour europeo

526

OZZY OSBOURNE è stato costretto a posticipare a Settembre l’intero tour inglese ed europeo (Italia compresa) del suo No More Tours 2su ordine dei medici.

Dopo il rinvio delle prime 4 date a causa di una grave influenza, al Madman è stata diagnosticata una grave infezione del tratto respiratorio superiore. Su consiglio degli specialisti – che ritengono possa evolvere in polmonite – si è dunque optato per spostare l’intero schedule, salvaguardando la salute dell’artista che viene innanzitutto: non è già di per sè indifferente l’affaticamento che le esibizioni implicano all’età di Ozzy e il lungo programma di viaggio in tutt’Europa in inverno potrebbe creare ulteriori problematiche se affrontato in uno stato di salute non piena…

Ozzy Osbourne ha così commentato attraverso il comunicato ufficiale: “Sono assolutamente devastato nel ritrovarmi costretto rimandare la tappa europea del mio tour. Sembra che da ottobre tutto quello che tocco si trasformi in merda. Prima l’infezione da stafilococco sul pollice e ora l’influenza e la bronchite. Voglio scusarmi con tutti i miei fan che si sono dimostrati così fedeli e affettuosi nel corso degli anni, e anche con la mia band, con la mia crew… e con i Judas Priest con cui ho condiviso il palco. Prometto che il tour riprenderà. Stiamo lavorando in questo momento per riprogrammare le date a settembre. Di nuovo, mi scuso con tutti. Che Dio vi benedica. Vi voglio bene, Ozzy“.

Il concerto italiano previsto per il 1° marzo all’Unipol Arena di Bologna verrà dunque riprogrammato: ulteriori conferme e dettagli sulla nuova data verranno comunicati il prima possibile. Non appena avremo informazioni ufficiali da Live Nation Italia sulle eventuali modalità di rimborso e/o sostituzione biglietti le renderemo prontamente note.

Il più recente concerto di Ozzy in Italia risale al Firenze Rocks Festival 2018Nella band al suo fianco in questo tour d’addio ci sono: Zakk Wylde alla chitarra, Tommy Clufetos alla batteria, Rob Nicholson al basso e Adam Wakeman (figlio d’arte e di talento del celebre Rick degli Yes) alle tastiere.

Stay Tuned!

 

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.