Trovato morto in casa, fermato il figlio

0
114

È stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria Giovanni Dagrada, 38enne di Giovenzano, frazione del comune di Vellezzo Bellini, in provincia di Pavia. Indagato per omicidio ed occultamento di cadavere, l’uomo avrebbe ucciso il padre Piero, 77enne malato da tempo con il quale viveva. Il cadavere è stato trovato dall’altro figlio della vittima, Antonio Dagrada, che, come ogni domenica, era andato a trovare il padre nella casa di Giovenzano. Accanto al corpo c’era anche il presunto assassino in stato confusionale. Secondo i primi esami, la morte dell’uomo risalirebbe a 5 giorni prima del ritrovamento, sul corpo sono stati trovati segni di aggressione e la causa della morte potrebbe essere il soffocamento; si aspettano comunque gli esiti dell’autopsia. Giovanni Dagrada, descritto da molti come una brava persona affezionata al padre, stava attraversando un periodo difficile a causa della mancanza di lavoro.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.