Precipita da un sentiero, morto milanese 74enne

84

In cerca di funghi, stava camminando lungo un sentiero a Curiglia con Monteviasco (Va) quando ha trovato un uomo senza vita. Immediato l’allarme. L’uomo senza vita era precipitato dal sentiero impervio soprastante. Sul posto i tecnici della XIX Delegazione Lariana, stazione di Varese, per il recupero con la barella. Sono intervenuti anche i Carabinieri. L’elicottero ha portato in quota sia le squadre, sia il medico per la constatazione del decesso. Al momento l’uomo non aveva con sé i documenti. Gli accertamenti hanno poi consentito di risalire alla sua identità. Si tratta di G.B., 74 anni, di Canegrate (MI).

 

Commenti FB
Articolo precedenteEmergenza Stabilità Ponti, chiuso il ponte di Paderno d’Adda
Articolo successivoMM lancia un progetto narrativo sui Draghi Verdi milanesi
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati