Meteo, colpo di coda dell’estate caldo come a luglio

69

“Si conferma una prima parte di settimana all’insegna del sole e del caldo fuori stagione con temperature che risulteranno ben al di sopra delle medie anche di 5-7 gradi”. A dirlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera che aggiunge – “l’alta pressione sub tropicale prenderà pieno possesso del Mediterraneo secondo uno scenario tipico da estate inoltrata”.

ESTATE SETTEMBRINA, APICE TRA MARTEDI’ E MERCOLEDI’ – Dopo l’instabilità dei giorni scorsi ci attende ora una fase dal sapore estivo con una prevalenza di sole quasi ovunque eccetto per un passaggio di nubi stratiformi soprattutto sulle Isole Maggiori. “Arriverà un promontorio anticiclonico dal Nord Africa e ci porterà un vero e proprio colpo di coda dell’estate” – proseguono da 3bmeteo. “L’aria calda in risalita dal Nord Africa porterà un deciso aumento delle temperature, che si porteranno localmente anche oltre i 30°C, in particolar modo al Nord e sul medio-alto versante tirrenico. Martedì e mercoledì saranno le giornate più calde con punte localmente di 31/33°C in Val Padana, 32/34°C su interne toscane, Umbria e Sardegna meridionale. Molto caldo anche sulle Alpi con punte di oltre 25°C a 1000m e zero termico diurno fin oltre i 4000m, come accade in pieno luglio.”

CALDO FUORI STAGIONE IN ATTENUAZIONE DA GIOVEDI’  – Da giovedì l’alta pressione subirà una flessione sul suo bordo settentrionale consentendo il passaggio della coda di una perturbazione con qualche acquazzone o temporale al Nord e marginalmente sulla Toscana. La situazione meteo rimarrà invariata sul resto della Penisola. “L’ondata di caldo andrà così attenuandosi a partire dalle regioni del Nord Italia” – concludono da 3bmeteo.

Commenti FB
Articolo precedenteCanottaggio, sul Lago di Pusiano assegnati 30 titoli italiani
Articolo successivoFencing Mob, schermidori in Galleria a Milano
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.