Rapina a malato in Stazione Centrale, fermato un 32enne

55

Un uomo di 47 anni ha trascorso due giorni ricoverato al Policlinico di Milano senza avere un nome. Il 47enne, affetto da sclerosi multipla, il 25 agosto scorso era stato vittima di una rapina alla stazione centrale di Milano dove dopo alcuni strattonamenti gli erano stati sottratti il cellulare e il portafoglio con i documenti. L’uomo era finito a terra ed era stato portato in coma al Policlinico di Milano dove era stato operato d’urgenza. Qui ha passato due giorni senza avere un’identità. Solo grazie ad alcune informazioni fornite dal 118 su un uomo soccorso a Milano senza documenti e cellulare, i suoi familiari che da alcuni giorni non avevano più sue notizie e che si erano rivolti già alle forze dell’ordine, sono riusciti a identificarlo e a ritrovarlo. Il rapinatore, un tunisino irregolare di 32 anni con precedenti per furto, è stato identificato grazie anche a una testimonianza e in seguito è stato arrestato dalla polizia sabato scorso. Il giudice ha confermato per lui il fermo in carcere per lesioni gravi e rapina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.