E’ un grazie speciale quello che il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha voluto tributare, questa mattina al personale di Areu e dei Vigili del Fuoco che hanno prestato soccorso a Genova nell’immediatezza del crollo del Ponte ‘Morandi’. In una cerimonia semplice, cui hanno partecipato anche gli assessori Giulio Gallera (Welfare), Pietro Foroni (Territorio e Protezione civile), oltre al direttore dell’Agenzia regionale Emergenza Urgenza (AREU), Alberto Zoli, e il direttore dei Vigili del Fuoco di Milano, Dante Pellicano, il governatore ha voluto ricordare anche Angela Zerilli, “la nostra collega e amica in servizio presso la Direzione Cultura, tragicamente deceduta sotto le macerie, che ricordiamo tutti con grande affetto e dispiacere”.

A meno di dieci minuti dal crollo del viadotto, la macchina regionale si era gia’ messa in moto. Nelle prime ore del pomeriggio, infatti, erano gia’ sul posto le squadre speciali
USAR (Urban Search And Rescue) specializzate nella ricerca e soccorso delle persone seppellite. Per quanto riguarda il personale sanitario, AREU ha poi messo a disposizione 6 medici, 9 infermieri e 5 tecnici delle Articolazioni Aziendali Territoriali di AAT di Bergamo, Brescia, Milano e Pavia, per assicurare l’organizzazione dell’emergenza extraospedaliera.

“E’ stato molto bello vedere come siamo stati i primi ad arrivare sul posto – ha detto il presidente Fontana – per dare un aiuto concreto a chi si trovava in una situazione drammatica. E’ solo grazie alla presenza di persone come voi se si riesce ad attenuare sofferenze del genere. E’ per tutti noi motivo di orgoglio essere vostri concittadini e parte di questa grande famiglia pronta a dare risposte nel momento del bisogno. Per questo voglio dirvi ‘grazie’. Grazie per quello che fate e per come lo fate. Alcuni di voi erano fuori servizio, in ferie o a casa, eppure nessuno ha avuto il minimo dubbio. Avete preso e
siete partiti”.

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, l’assessore al Welfare Giulio Gallera e il direttore dell’Agenzia regionale Emergenza Urgenza (AREU), Alberto Zoli, e il direttore dei Vigili del Fuoco di Milano, Dante Pellicano.

 

 

Commenti FB
Articolo precedenteMilano-Meda, Fontana: nessuna polemica con la provincia di Monza
Articolo successivoRapina a malato in Stazione Centrale, fermato un 32enne
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.