Como, spaccio dal balcone con il lancio della dose

471

La Guardia di Finanza di Ponte Chiasso (CO) ha smantellato una rete di spaccio gestita da italiani, dominicani, tunisini e spagnoli. Il gruppo gestiva uno smercio di droghe leggere e cocaina tra Como e Cantù. Cinque in totale le persone arrestate. Altre tre sono state denunciate e alcuni clienti sono stati segnalati come “consumatori”. I finanzieri hanno sequestrato 3,7 kg di stupefacenti e sostenze da taglio. I componenti del gruppo comunicavano tra loro soprattutto attraverso messaggini. I dominicani della banda facevano anche riti voodoo per tenere lontane le forze dell’ordine e in alcuni casi avevano chiesto aiuto a “santoni” nel loro paese d’origine. Tra le modalità dello spaccio usate e documentate grazie alle telecamere nascoste installate dai finanzieri, c’era anche il lancio delle dosi dalla finestra. Una volta ricevuto l’ordine al telefono lo spacciatore lanciava l’involucro dal balcone di casa al cliente in attesa per la strada. Tra i consumatori molti giovanissimi. Le ordinanze di custodia sono state emesse dal gip del Tribunale di Como. Gli arresti sono avvenuti tra Como e Cantù.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.