Luce, gas e autostrade; prima stangata del 2018

484

L’anno nuovo porta le solite stangate. Non solo aumenti di oltre il 5 per centro per gas e luce ma rincari pesanti per gli automobilisti. Dal primo gennaio scatteranno infatti aumenti fino al 13,9% per le tratte autostradali in concessione. Gli “adeguamenti” sono stati resi noti dal Ministero dei Trasporti in una nota. La Milano Serravalle ha il record, con un incremento appunto del 13,9%.  Il caro pedaggio riguarda 23 concessionarie autostradali oltre alle tre (T.E.E.M, Pedemontana Lombarda e Bre.Be.Mi.) di Concessioni Autostrade Lombarde (CAL). Queste ultime tuttavia hanno prorogato agevolazioni e sconti: leggi qui http://www.radiolombardia.it/2017/12/30/42007/ L’aggiornamento annuale, ricorda il ministero, deriva dall’applicazione delle Convenzioni Uniche stipulate dal 2007. L’incremento medio del pedaggio per i veicoli sull’intera rete autostradale, scrive il ministero, risulta essere pari al 2,74 per cento. «Si tratta di aumenti inaccettabili. Anche se il rialzo medio dei pedaggi sulla rete autostradale – ha affermato l’Unione nazionale dei consumatori – è del 2,74%, ci sono incrementi bulgari. Avere rincari del 13,91%, come per la Milano Serravalle, vuol dire mandare in tilt i bilanci di quei pendolari costretti a prendere quella tratta».

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.