Blue Whale, a Milano si indaga su alcuni casi sospetti

684

La Procura di Milano ha aperto un’inchiesta sul alcuni casi sospetti di “Blue Whale”, il “gioco” sul web che può spingere gli adolescenti anche fino al suicidio. Il fascicolo è stato affidato al pm Cristiana Roveda ma, al momento, non si hanno altri particolari. L’indagine è coperta dal riserbo. La Procura ha ricevuto nelle ultime settimane oltre una decina di segnalazioni. Alcuni sembrano dei falsi allarmi ma gli accertamenti si sono concentrati su tre o quattro casi che sembrano più “attinenti” al fenomeno “Blue Whale”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.