E’ ripreso in questi giorni il servizio di rimozione auto abbandonate coordinato dalla Polizia locale. Per consentire ai cittadini di segnalare più agevolmente i veicoli è stata attivata una mail: Pl.ufficiocentraleveicoliabbandonati@comune.milano.it.

Il servizio di rimozione era stato interrotto a causa di un ricorso al Tar delle società che non si erano aggiudicate la gara. A fine gennaio il Tar ha dato ragione al Comune che immediatamente si è attivato affinché il servizio fosse di nuovo operativo. Dal 5 febbraio sono stati tolti dalla strada oltre 150 veicoli in evidente stato di abbandono e altre 270 sono in fase di rimozione.

Circa il 74% dei veicoli rimossi può essere rivenduto sul mercato dell’usato o riciclato; per questo a Milano si sperimenta per la prima volta in Italia l’affidamento del servizio a una società autorizzata e specializzata e a costo zero per la collettività.

Il cattivo stato d’uso del veicolo, con o senza targa, ne definisce il presunto stato di abbandono. Quando viene rinvenuto la  Polizia locale, verificato non sia possibile risalire rapidamente proprietario o si tratti di furto, procede immediatamente alla rimozione togliendole subito dalla strada. Mentre l’auto si trova nei depositi della concessionaria vengono effettuate tutte le ricerche per verificare responsabilità o proprietà. Trascorsi 60 giorni dalla eventuale notifica del verbale di rinvenimento al proprietario o tramite l’affissione all’Albo Pretorio il veicolo si definisce abbandonato e si può procedere alla cancellazione della targa al Pra (Pubblico registro delle auto) nonché alla sua demolizione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.