Arrivano a Milano i BLACK LABEL SOCIETY di Zakk Wylde: poi l’addio mondiale con OZZY…

1471

BLACK LABEL SOCIETY, progetto solista di Zakk Wylde, sono esponenti di spicco del panorama rock/metal, fatto di riff selvaggi e possanza sonora (e non solo). Zakk e soci hanno pubblicato il 19 Gennaio 2018 il nuovo (decimo della carriera) album dal titolo Grimmest Hits, su Spinefarm/Universal.

Un disco organico, nato in studio, da lunghe jam in cui la band si spinge oltre ogni limite, non solo di volume: “Quando entriamo in studio la nostra attitudine è ‘adesso vediamo che succede’… ci piace creare in gruppo, ci diamo dentro mescolando di tutto, e questa volta il risultato finale è un impasto ricco di Led Zeppelin, Black Sabbath e The Allman Brothers! Nei suoni e nello spirito…”. In formazione, accanto a Zakk Wylde (voce e chitarra) ci sono oggi John DeServio al basso, Dario Lorina alla chitarra e Jeff Fabb alla batteria.

E come da tradizione, questi quattro “vichinghi” sono tornati in tour, mondiale, inizialmente inficiato da alcuni piccoli problemi di salute per Zakk… l’emergenza è però rientrata a stretto giro, la macchina è ripartita subito – perché il palco per Wylde è come una seconda casa – e toccherà l’Italia a breve in un’unica data italiana per cui sono ancora disponibili biglietti. In apertura gli svedesi MONOLORD con il loro Doom/Stoner e 3 album all’attivo:

BLACK LABEL SOCIETY + Monolord

Venerdì 16 MARZO 2018 @ Alcatraz – MILANO

Apertura porte: ore 18.30

Inizio concerti: ore 19.15

Prezzo del biglietto in prevendita: €30,00

Prezzo del biglietto in cassa la sera dello show: €35,00

Biglietti in prevendita su Ticketone

Ricordiamo che i biglietti dei concerti Vertigo e Vertigo Hard Sounds sono in prevendita esclusivamente sul circuito Ticketone. Eventuali tagliandi in vendita su altri circuiti non sono autorizzati.

Questo tour celebra il 20° anniversario targato BLS e “…ora inizia il conteggio dei prossimi 30, così raggiungiamo i Rolling Stones!”, ha scaramanticamente dichiarato Zakk…

Il giovane Wylde ha il suo primo fatidico approccio con la chitarra a soli 8 anni. Studia, applicandosi sullo strumento sia a scuola che nella sua stanza, suonando e studiando sui dischi di Black Sabbath, Cream e Rush. Nel 1984 forma gli Stone Henge. La sua frenetica attività musicale e la militanza in diverse band, fa arrivare il nome di Zakk all’orecchio di Ozzy Osbourne, che nel 1987 lo recluta come chitarra solista, ruolo che ricoprirà per molti anni, in un periodo cruciale della carriera del Madman. Nel 1993 Zakk sceglie di suonare con i Pride & Glory, il cui disco omonimo esce nel 1994. Nel 1995 torna alla corte di Ozzy, dedicandosi però in parallelo ad una carriera solista. Nel 1998 nascono i Black Label Society: la buona accoglienza di pubblico e critica convince Zakk a dare a questa avventura un seguito che dura fino ad oggi. Wylde nel frattempo è pronto a tornare ancora una volta sul palco con Ozzy Osbourne, rinnovando questo sodalizio indissolubile dal 27 Aprile 2018, in occasione del tour mondiale d’addio dell’ex Black Sabbath che partirà dalla Florida e passerà a Giugno anche dall’Italia, nell’ambito del Firenze Rocks 2018: “Questo No More Tours è stato lanciato praticamente nel 1991…” – ricorda Zakk – “beh, sulla base della mia esperienza, prevedo che non finirà prima del 2020, con il ‘No More Tours Tour That’s Touring Again Tour, That Would Tour Because We Are Touring Tour’”.

Una curiosità… lo sapete quali sono i 10 chitarristi preferiti di Zakk Wylde? Quelli che hanno cesellato il suo stile e forgiato il suo sound negli anni? Qualcuno decisamente lampante, qualcun altro a sorpresa… eccoli qua: Frank Marino, John McLaughlin, Al Di Meola, Randy Rhoads, Tony Iommi, Jimmy Page, Robin Trower, Jimi Hendrix, Dickey Betts e Albert Lee.

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.