3BMETEO: “L’estate ruggisce: imminente intensa ondata di caldo africano, picchi di oltre 40°C”

Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com: “colpirà soprattutto il Centrosud; caldo meno intenso al Nord ma più afoso. Venerdì break temporalesco e progressivo smorzamento della canicola”

0
532

ARRIVA L’ANTICICLONE AFRICANO, PUNTE DI OLTRE 38-40°C AL CENTROSUD DA META’ SETTIMANA  – “E’ ormai imminente una intensa ondata di caldo africano sull’Italia, che colpirà soprattutto il Centrosud” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega – “giorno dopo giorno le temperature saranno in costante aumento, con apice della canicola tra giovedì e sabato, quando sulle zone interne del Sud e di Sicilia e Sardegna si potranno superare picchi d 38-40°C. Punte di oltre 36-38°C potranno registrarsi anche sulle zone interne del Centro, da Toscana a Lazio, Marche, Abruzzo, fino a sfiorare i 40°C sulle vallate umbre. Sulle coste farà meno caldo, complice l’azione mitigante delle brezze marine, ma al prezzo di maggiore umidità e quindi afa, che potrà comunque aumentare il disagio fisico; sull’entroterra invece il caldo spesso torrido, quindi più secco, ma anche più intenso.

“Caldo in deciso aumento anche al Nord ma non intenso quanto al Centrosud” – prosegue Ferrara di 3bmeteo.com – “Le massime saranno comunque elevate, in genere entro i 32-34°C, salvo picchi superiori sull’Emilia Romagna. Qui il caldo potrà risultare a tratti anche decisamente afoso, in particolare su Valpadana e Riviera Ligure.”

CALDO ANCHE NELLE ORE SERALI E NOTTURNE –“Giorno dopo giorno l’accumulo di calore si farà sentire anche nelle ore serali e notturne, tanto che si soffrirà anche in tarda sera specie nelle grandi aree urbane, dove il raffreddamento notturno sarà ulteriormente ostacolato” – avverte Ferrara di 3bmeteo.com – “In particolare da giovedì potremo avere ancora temperature intorno ai 30-32°C intorno alle ore 20-22 (in primis nelle città), mentre le minime notturne potranno non scendere sotto i 23-24°C in particolare nelle città e lungo i settori costieri. L’aumento fisiologico di umidità nelle ore serali/notturne potrebbe inoltre favorire un’accentuazione dell’afa e del disagio fisico.”

QUALCHE FORTE TEMPORALE AL NORD, BREAK PIU’ INCISIVO ENTRO VENERDI’ – “Le regioni settentrionali rimarranno sul bordo della cupola anticiclonica africana, dove infiltrazioni di aria più fresca e instabile atlantica potranno innescare qualche rovescio o temporale sostanzialmente su Alpi e Piemonte. Tuttavia giovedì ma soprattutto venerdì l’anticiclone dovrebbe cedere al Nord consentendo il passaggio di temporali questa volta più diffusi e anche di forte intensità, con rischio grandine e raffiche di vento violente, contestualmente ad uno smorzamento della canicola. A seguire il gran caldo potrebbe progressivamente smorzarsi, almeno in parte, anche al Centro e poi al Sud” – concludono da 3bmeteo.com

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.