Inchieste edilizia a Milano, flash mob e raccolta di firme contro la denuncia di Sala a Barbacetto

Mentre la Procura di Milano indaga sui presunti abusi edilizi in città - grattacieli spuntati al posto di palazzine di pochi piani e spacciati per ristrutturazioni - il sindaco Sala denuncia il giornalista de Il Fatto che scrive della vicenda. Lunedì flash mob davanti a Palazzo Marino. Via alla raccolta di firme su change.org.

0
608
Il rendering de Il Giardino Segreto, uno dei progetti edilizi sotto inchiesta a Milano

La magistratura a Milano indaga su numerosi possibili abusi edilizi: grattacieli al posto di capannoni, palazzi dentro a cortili, tutti tirati su con semplici Scia e senza pagare i dovuti oneri di urbanizzazione. Denaro che, se le accuse venissero accolte dai giudici, sarebbe quindi stato sottratto alle casse comunali e quindi ai cittadini milanesi e ai servizi che Palazzo Marino deve loro garantire. Mentre la Procura indaga, la politica cerca invece soluzioni per bloccare le inchieste e lasciare mano libera ai costruttori. E’ il cosiddetto “Salva Milano”, il decreto del ministro Salvini che sanerebbe tutto. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha rimandato al mittente, Salvini, il decreto “salva grattacieli”. Ma la Lega e il centro-destra sono determinati a soccorrere “l’avversario” Sala e settimana prossima il decreto andrà in discussione in Parlamento. Intanto il giornalista de Il Fatto Quotidiano Gianni Barbacetto, che da tempo si occupa della vicenda, si è beccato una querela da Sala e la sua giunta. Una decisione duramente contestata dall’Ordine dei Giornalisti della Lombardia e dall’Associazione Lombarda Giornalisti, il sindacato di categoria. Comitati e associazioni civiche intanto chiedono che venga ritirata la denuncia a Barbacetto e che la magistratura possa fare il suo corso e lo fanno anche attraverso una raccolta di firme su change.org: https://chng.it/2B5PB7Dx25

E oggi, lunedì, dalle 17 alle 18, è stato organizzato un flash mob in piazza della Scala sotto le finestre del sindaco.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.