Caldo dopo le nevicate, rischio valanghe

Il repentino innalzamento delle temperature dopo le abbondanti nevicate dei giorni scorsi alza il livello di rischio di distacchi: da evitare scialpinismo e ciaspolate.

0
51

Il caldo di questi ultimi giorni impenna il rischio valanghe sull’intero arco alpino lombardo. Lo zero termico è attestato addirittura a quota 4000 metri. Le abbondanti nevicate dei giorni scorsi non si sono ancora bene assestate. Il rischio di caduta slavina è al momento al grado 4 su una scala europea che prevede cinque gradini. Gli esperti del Centro regionale nivometeo di Arpa Lombardia, con sede a Bormio, nell’ultimo bollettino diffuso avvertono di evitare assolutamente le escursioni fuori pista e quelle di sci-alpinismo, come le ciaspolate: il rischio di distacco, anche di notevoli masse di neve, può avvenire anche con un leggero sovraccarico, ossia con il passaggio sulle creste innevate anche di un solo sci-alpinista. La prudenza in alta montagna deve essere massima.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.