Rapine con le divise delle forze dell’ordine, 12 arresti

L'attività della Squadra Mobile è cominciata dopo una rapina del 4 novembre del 2021 ai danni di un laboratorio orafo milanese di via Assab: in cinque, armati di pistola e a volto coperto, avevano arraffato lavorati e semilavorati in oro e palladio, oltre ad altro materiale prezioso, per un valore pari a circa un milione di euro.

0
81

Dodici persone sono state arrestate dagli agenti della Polizia di Stato, coordinati dalla Procura di Milano, che hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di italiani, di età compresa tra i 40 e i 67 anni, ritenuti responsabili di detenzione di armi e munizionamento, detenzione e ricettazione di divise delle Forze dell’ordine di provenienza illecita e detenzione di droga. L’attività della Squadra Mobile è cominciata dopo una rapina del 4 novembre del 2021 ai danni di un laboratorio orafo milanese di via Assab: in cinque, armati di pistola e a volto coperto, avevano arraffato lavorati e semilavorati in oro e palladio, oltre ad altro materiale prezioso, per un valore pari a circa un milione di euro. I poliziotti  hanno individuato un gruppo di pregiudicati sospettati di essere coinvolti nella rapina e, nel corso delle indagini è emersa la pianificazione di un altro ‘colpo’ da compiere in provincia di Varese. Nelle perquisizioni sono stati sequestrati un fucile a pompa calibro 12 Franchi, una pistola calibro 22 Browning, entrambe rubate, una pistola 7,65 Beretta con matricola abrasa e munizionamento. E’ stato trovato anche un chilo di cocaina, alcune divise ed un distintivo della Guardia di Finanza e divise di corrieri espressi. Per dieci il gip ha disposto il carcere, per due i domiciliari.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.