Bomba carta sotto casa per estorsione, tre arresti in Brianza

Una bomba carta è stata fatta esplodere sotto l'abitazione della vittima per estorcere 8.000 euro. L'atto intimidatorio in una casa di Brugherio.

12

Una bomba carta fatta esplodere sotto l’abitazione della vittima per estorcere 8.000 euro: è questa l’ipotesi di reato con cui sono stati arrestati tre giovani dai carabinieri di Monza. Si tratta di un 29enne milanese, presunto autore di numerose telefonate minatorie, di un 19enne di origini pugliesi e di un ventenne di origini campane, entrambi residenti nell’hinterland milanese, scoperti nelle immediatezze dell’attentato in una casa di Brugherio (Monza e Brianza) abitata da una coppia vittima delle minacce, effettuato mediante l’esplosione di una bomba carta. Sono stati tutti arrestati per estorsione in concorso.

Commenti FB