Sala, decisione rapida per le Regionali, altrimenti primarie

"Vediamo cosa succede nelle prossime 48 ore, è chiaro che le primarie diventano inevitabili se non arriva una decisione”: lo ha detto il sindaco Giuseppe Sala, sulla scelta da parte del Pd del candidato per le regionali.

40

“Vediamo cosa succede nelle prossime 48 ore, è chiaro che le primarie diventano inevitabili se non arriva una decisione”: lo ha detto il sindaco Giuseppe Sala a margine dell’evento Forestami in Triennale, in vista delle elezioni regionali. Il Pd non ha ancora trovato un accordo con gli alleati e nemmeno un candidato. “Non è piacevole ogni giorno leggere sui giornali e sui media di questo impasse. Quello che mi dicono dei partiti è che sono vicini a una conclusione e quindi a una scelta”.  “Mi pare imminente una scelta, ci sono persone a me care che hanno lavorato con me, come Maran e Majorino, e quindi preferisco stare zitto – ha aggiunto -. Però sottolineo che in 48 ore credo che bisogna arrivare a una decisione altrimenti diventa una situazione di difficile gestione che scatenerebbe altre polemiche”.
Riguardo alla candidatura della Moratti per il Terzo Polo e al suo invito al Pd ad un confronto, Sala ha affermato: “A questo punto che ci sia un nostro candidato e poi si discuterà. Io apprezzo anche l’atteggiamento di Letizia Moratti ma da quello che capisco dai partiti c’è una discussione in corso per avere un nostro candidato e poi ci si confronterà con tutti, anche con la Moratti”. Secondo il sindaco, “capire cosa ne pensano gli elettori” della figura di Letizia Moratti “non è un esercizio facile. Avere un candidato del centrosinistra vuol dire anche poi mettersi al tavolo a discutere con il terzo polo – ha concluso -, perché la convinzione di cambiare questa disastrosa gestione degli ultimi anni è chiaro che ci deve essere in tutti noi”.

Print Friendly, PDF & Email