Giorgio Furlani nuovo AD del Milan

Milanese e milanista dalla nascita, Furlani è stato membro del Consiglio d'Amministrazione di AC Milan dal 2018 e ha avuto un ruolo fondamentale nei successi del Club sotto la gestione di Elliott Advisors, che lascia per assumere la nuova carica di CEO di AC Milan.

13

AC Milan ha annunciato oggi che Giorgio Furlani è stato nominato nuovo Amministratore Delegato, succedendo a Ivan Gazidis che concluderà il suo mandato ai primi di dicembre. Milanese e milanista dalla nascita, Furlani è stato membro del Consiglio d’Amministrazione di AC Milan dal 2018 e ha avuto un ruolo fondamentale nei successi del Club sotto la gestione di Elliott Advisors, che lascia per assumere la nuova carica di CEO di AC Milan. “Voglio ringraziare Gerry e il team di RedBird per avermi concesso il grande onore di guidare il Club che amo mentre si avvia a una nuova fase della sua rinascita” – ha dichiarato Giorgio Furlani“Guardo con entusiasmo alla prospettiva di lavorare con il Presidente Scaroni, Paolo Maldini, Stefano Pioli e più in generale con tutta la dirigenza del Club: sono convinto che nei prossimi anni, insieme, potremo raggiungere nuovi e grandi traguardi, dentro e fuori dal campo. Forza Milan!”

Commenti FB
Articolo precedenteBiglietti speciali Trenord per la Festa del Torrone di Cremona
Articolo successivoI tassisti: ci sono zone a Milano dove non possiamo nemmeno entrare
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.