Droga, carabiniere con un pala da pizza recupera le dosi dal forno a legna acceso : arrestato pizzaiolo egiziano

Era già stato colto a Giussano mentre nascondeva la droga tra la farina.

21

Nella serata di giovedì i carabinieri della stazione di Giussano (Mb), al termine di un’attività di osservazione e controllo davanti alla pizzeria Il Cairo di Carugo (Co), hanno fermato e controllato un 54enne che è stato trovato con una dose di cocaina. I militari, sono quindi entrati nell’esercizio commerciale, e hanno subito notato che il pizzaiolo, un egiziano 28enne residente a Giussano (già arrestato l’anno scorso nella pizzeria King di Giussano poiché trovato con della cocaina nascosta nei barattoli delle salse e tra la farina) che alla vista dei carabinieri stava tentando di distruggere tre pacchetti di sigarette gettandoli nel forno.
Uno dei militari ha preso una pala per pizze e ha tirato fuori dal forno a legna i pacchetti recuperando 60 dosi di cocaina e undici di hashish che erano contenute all’interno.
La successiva perquisizione personale e domiciliare ha permesso inoltre di rinvenire anche  2.910 euro ritenuti provento dell’attività di spaccio, 1 bilancino di precisione altre sei dosi di cocaina e quattro telefoni cellulari. Il 28enne è stato quindi arrestato e portato al Carcere di Como.

Commenti FB
Articolo precedenteSondaggio Winpoll: solo lei contro Fontana vincerebbe in Lombardia
Articolo successivoViaggia in auto con un manganello in acciaio sotto il sedile, denunciato
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.