Fontana-Moratti, è strappo sulle regionali

Letizia Moratti ribadisce la disponbilità a candidarsi alle prossime regionali e in tv afferma: "Fontana mi promise un passaggio di testimone". La replica del governatore: "Nessuna promessa. Moratti chiarisca, con noi o contro di noi". La Lega chiede le dimissioni della vicepresidente: "Chi cambia idea si faccia da parte".

20
LETIZIA MORATTI VICEPRESIDETE REGIONE LOMBARDIA ASSESSORE WELFARE ATTILIO FONTANA PRESIDENTE REGIONE LOMBARDIA

Letizia Moratti ribadisce la disponbilità a candidarsi alle prossime regionali e in tv afferma: “Fontana mi promise un passaggio di testimone”. Subito replica il governatore: “Moratti chiarisca, o è con noi o contro di noi”. E’ ormai strappo tra il presidente e la sua vice, in vista delle elezioni regionali del prossimo anno. “Sono stata chiamata dal presidente Fontana in un momento difficile e ho accettato per responsabilità e amore per la mia regione, con l’impegno parallelo di un passaggio di testimone a fine legislatura” ha detto Letizia Moratti, intervistata su Rai3 da Marco Damilano. “Ho lavorato e lavoro coerentemente a quell’impegno ma coerentemente a quelle indicazioni ho costruito anche una rete civica. La mia non è un’autocandidatura ma una disponibilità, è diverso”. C’è stato “chi me lo ha chiesto ma per riservatezza istituzionale, finché il centrodestra non chiarirà la sua posizione non dirò chi”.
A stretto giro è arrivata la replica di Fontana: “A questo punto sono io a chiedere un chiarimento netto e definitivo, già dalle prossime ore, a Letizia Moratti: perché una cosa è far politica, un’altra giocare sull’onorabilità delle persone e amministrare senza sapere da che parte si voglia stare: con noi o contro di noi”. Così il presidente della Regione  commenta l’intervista di Letizia Moratti. “Contrariamente a quanto da lei affermato, non ho mai promesso a nessuno un passaggio di testimone al termine del mio mandato. È una prerogativa dei partiti, allora come oggi. Non era né allora né oggi nella mia disponibilità”.
“C’è stupore e sconcerto per un assessore come Letizia Moratti che ha lavorato e sta lavorando in una giunta di centrodestra, ma che da mesi annuncia di volersi candidare con altri partiti, appoggiata magari anche dalla sinistra. Con coerenza, ne tragga subito le conseguenze” aggiunge Fabrizio Cecchetti, coordinatore lombardo della Lega. “Avanti con Attilio Fontana e la sua squadra, premiata da oltre il 50% dei voti anche domenica scorsa. Se qualcuno ha cambiato idea o squadra si faccia da parte”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.