Letta a Monza, Salvini a Pontida: sfida a distanza tra i leader

Ultimi giorni di campagna elettorale. Il leader del Pd da Monza attacca: "Pontida è provincia dell'Ungheria". Salvini da Pontida lancia i 6 impegni della Lega.

38

Sfida a distanza, in Lombardia, tra i leader degli opposti schieramenti, a pochi giorni dal voto. Enrico Letta ha parlato dal palco di Monza, città “conquistata” dal Pd alle amministrative di giugno. “Non c’è nessun destino che è già scritto, se noi vogliamo che questo destino cambi e noi lo vogliamo”  ha detto il segretario del Pd durante l’evento promosso dal partito a Monza parlando dell’esito delle elezioni del 25 settembre. “Sta a noi cambiare il destino del nostro Paese e fatemelo dire a tutti quelli che mi dicono se mi sono pentito di essere tornato in politica   io dico no perché ho avuto grande fortuna e la politica mi ha dato solo esperienze positive. La politica ti fa fare solo esperienze positive grazie alla nostra comunità”.  “Lo dico a quelli che in questo momento stanno andando a Pontida: guardate che l’Italia in cui è tutto il partito del Nord contro il partito del Sud, questa Italia non andrà da nessuna parte.  Perché l’Italia è una e unita”

A pochi chilometri di distanza, a Pontida, nella bergamasca, Matteo Salvini è intervenuto al tradizionale raduno del Carroccio e ha lanciato i sei punti su cui la Lega si è impegnata in vista di un eventuale futuro governo del centrodestra. Stop al caro bollette, riforma dell’autonomia, flat tax e pace fiscale, Quota 41 per le pensioni, il ripristino dei decreti Sicurezza, una giustizia giusta.

Print Friendly, PDF & Email