Via Salomone, sgomberati gli abusivi che avevano aggredito Raimondo

Sbattuti fuori dall'alloggio Aler che occupavano abusivamente i vicini che avevano aggredito un anziano inquilino nelle "case bianche" di via Salomone, uno dei simboli del degrado dell'edilizia pubblica lombarda.

21

“Oggi in via Salomone è stato sgomberato l’appartamento occupato dagli aggressori di Raimondo. Come avevamo detto le istituzioni non tollerano arroganza”. Lo ha scritto sulle sue pagine social l’assessore alla Sicurezza del Comune di Milano, Marco Granelli, parlando dell’aggressione avvenuta lo scorso agosto nelle ‘case bianche’ di via Salomone, dove un anziano, Raimondo, era stato aggredito dai vicini di casa che erano occupanti abusivi. Per lui era scattata la solidarietà della città con un presidio a cui aveva partecipato, oltre a Granelli, anche il governatore lombardo Attilio Fontana. “Grazie a Prefettura, Questura, Polizia di Stato, Carabinieri, Polizia Locale, Servizi sociali del Comune che, come previsto dal Protocollo con Aler MM Regione e Comune di Milano intervengono sulle occupazioni delle case popolari Aler e MM. Ora è importante che Aler metta in sicurezza l’appartamento, metta i custodi al quartiere, metta a posto la gestione rifiuti, i portali e la recinzione – ha concluso – . I quartieri popolari hanno bisogno di cura, e forte deve essere l’impegno di noi istituzioni, Comune e Regione, di Aler e MM, per la qualità di questi quartieri, tutti”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.