Sciopero dei mezzi, il Garante chiede di ridurlo a quattro ore

La Commissione di Garanzia sugli scioperi chiede di ridurre da otto a quattro ore lo sciopero del trasporto pubblico locale proclamato per venerdì 16 per chiedere più sicurezza dopo le numerose aggressioni.

22

La Commissione di Garanzia sugli scioperi chiede di ridurre da otto a quattro ore lo sciopero del trasporto pubblico locale proclamato per venerdì 16. “La Commissione – si legge – ha deliberato di rivolgere un forte appello al senso di responsabilità dei soggetti proclamanti, affinché contengano la durata dell’astensione riducendola a quattro ore, al fine di evitare un pregiudizio ulteriore ai diritti costituzionali dei cittadini utenti nella delicata fase di ripresa delle attività scolastiche, lavorative e produttive che segue la pausa estiva”. Lo sciopero nazionale è stato proclamato unitariamente da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Autoferro “in considerazione delle violente e reiterate aggressioni a conducenti, controllori, capi stazione, addetti a traghetti e vaporetti, registrate su tutto il territorio nazionale negli ultimi mesi”. I sindacati hanno parlato di una “situazione intollerabile” e hanno chiesto provvedimenti immediati. Anche il sindaco di Milano, Beppe Sala, è intervenuto sullo sciopero di venerdì, indetto per chiedee più sicurezza per i lavoratori dopo la lunga serie di aggressioni al personale delle aziende di trasporto, da Nord a Sud. “Capisco le ragioni dello sciopero ma probabilmente lo si poteva anche evitare visto il momento – ha commentato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, a margine di una conferenza stampa del Fai – . Perché si può dialogare e chiedere alle istituzioni di fare la loro parte, magari anche senza arrivare a uno sciopero. Il disagio nei tanti operatori che sono a contatto con il pubblico, e non solo nei trasporti, ovviamente c’è”. Secondo Sala però “ed difficile trovare misure specifiche su questo perché ci sono tanti mezzi e non è una cosa semplice”, ha concluso.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.